Regione Veneto

Monitoraggi

Monitoraggio Acustico:
Il controllo delle emissioni di rumore prodotte dal polo siderurgico, inteso questo come fonte di rumore nel suo complesso, e la ricaduta delle stesse nel territorio circostante, è effettuato attraverso il funzionamento di n° 3 centraline di misura posizionate in prossimità dell'impianto produttivo.

Le tre centraline di misura sono state individuate sulla base della loro collocazione sul territorio come segue:
  1. Centralina via Spontini
  2. Centralina sopra terrapieno
  3. Centralina sotto terrapieno

Le centraline sono dotate di: 
  • Microfono per esterni
  • Sistema acquisitore
  • Sistema di trasmissione dati

I dati acquisiti sono trasmessi con frequenza giornaliera, via posta elettronica e senza che sugli stessi sia fatta alcuna elaborazione, alle posizioni remote di seguito indicate:
  • Comune
  • ARPAV
  • Aziende che costituiscono il polo siderurgico

Per ciascuna centralina di misura, i dati fonometrici trasmessi comprendono:
  • Valori di LAeq, 24 ore
  • Valori di LAeq periodo diurno, dalle 6.00 alle 22.00
  • Valori di LAeq periodo notturno, dalle 22.00 alle 6.00
  • Valori di LAeq e valori dei principali livelli percentili acquisiti ogni ora
  • Time history di LAeq1secondo di ciascuna giornata di misura
I valori di LAeq diurni e notturni consentono di effettuare un confronto immediato tra i valori sperimentali e i valori di riferimento.
I valore di LAeq orari,unitamente alla time history dei valori di LAeq1s, consentono di verificare, ove ciò si rendesse necessario, eventuali situazioni di particolare criticità acustica.

Per ciascuna posizione di misura, nel sito web appositamente dedicato compaiono i seguenti elementi:
  1. Foto della centralina di misura
  2. Planimetria con indicazione di misura
  3. Rappresentazione grafica, su base settimanale, dei livelli sonori diurni e notturni rilevati, espressi come LAeq (dB) 
  4. Rappresentazione grafica, su base trimestrale, dei livelli sonori diurni e notturni rilevati, espressi come LAeq (dB) 

Nei grafici le linee rappresentano l'andamento temporale del livello sonoro equivalente ponderato "A" ottenuto da misura sperimentale.

Limitatamente ai valori assoluti di zona, la compatibilità acustica della sorgente oggetto di indagine è dimostrata nel momento in cui i valori sperimentali rispettano i valori di riferimento.
torna all'inizio del contenuto