Regione Veneto

Agricoltura

La Camera di Commercio di Verona informa:
Esami per il riconoscimento dell'idoneità all'identificazione dei funghi: anno 2017


Con riferimento all’esame di idoneità all’identificazione delle specie fungine, previsto dalla L. R.
23/96 per la vendita di funghi spontanei e dei porcini secchi sfusi , si informano gli Enti in indirizzo che sul
sito di Unioncamere Veneto (www.unioncameredelveneto.it) sono state pubblicate le date di esame, la
modulistica necessaria ed i riferimenti alla pubblicazione disponibile per facilitare la preparazione
all'esame.
Per l’anno 2017, in particolare, sono previste le seguenti sessioni di esame:

martedì 5 settembre p.v. (inizio ore 9,00) presso la sede della Camera di Commercio di Verona, C.so Porta
Nuova, 96 – Sala Industria (II° piano).

Le domande di iscrizione dovranno essere inviate ad Unioncamere Veneto con le modalità indicate
nella scheda di domanda  in allegato.
Si chiede di voler dare massima diffusione dell’informativa agli interessati.
Distinti saluti
Il Dirigente Area Anagrafe e Registri
Dott. Pietro Scola
Documento informatico digitale, sottoscritto con firma digitale,ai sensi dell’art. 24 D.lgs 82/2005

---


---
Eventi svolti, relativi al settore Agricoltura:

Come affrontare il problema “nocivi”
Le nutrie che causano danni alle colture e corsi d’acqua, colombi e tortore alle colture e seminativi
 
Nel mese di marzo il Comune, in collaborazione con la Dirigente settore faunistico-ambientale e Comandante Polizia Priovinciale – Dott.ssa Anna Maggio, il Funzionario ufficio servizio faunistico-ambientale – Dott. Ivano Confortini e il Vicepresidente dell’Ambito territoriale di caccia ATC 4 Adige - Massimo Moranduzzo, ha organizzato la serata informativa “Come affrontare il problema nocivi”, dedicata ad agricoltori e proprietari terrieri.
In merito alla lotta alle nutrie, roditore originario del Sud America che causa di ingenti danni alle colture e corsi d’acqua del nostro territorio, sono state fornite alcune indicazioni; ad oggi la Regione Veneto vieta di fare ricorso a veleni e rodenticidi “in quanto metodi non selettivi”. Per quanto riguarda colombi e tortore Oppeano aderisce al Piano di controllo del colombo di città, previsto dalla Provincia e gestito dall’Ambito Territoriale di Caccia n. 4 “Adige” per limitare la presenza di questo tipo di volatile. I colombi e le tortore provocano infatti danni alle colture e ai seminativi (mais, soia e quant’altro) oltre a creare problematiche agli allevamenti zootecnici. Gli interventi vengono svolti su richiesta degli agricoltori e prevedono interventi di prelievo e di contenimento per entrambe le specie.

---

2^ Fiera dell’asparago, dal 7 al 9 aprile p.v. a Oppeano in Piazza Montegranaro
Con piatti a base dell’ortaggio tipico della zona; venerdì 7 aprile convegno sulla coltivazione e proprietà nutritive; sabato 8 aprile lo chef Marco Caceffo propone un laboratorio culinario di pietanze a base di asparago; domenica la festa dei ciclisti e trattori d’epoca con dimostrazione di aratura

Nel fine settimana del 7, 8 e 9 aprile p.v. il Comune e la Pro Loco di Oppeano ha organizzato la 2^ edizione della Fiera dell’asparago. La festa viene realizzata in collaborazione con il Consorzio dell’asparago bianco di Verona e Unpli Basso Veronese.
Visto il buon risultato della manifestazione lo scorso anno, si è proposto un programma ancora più ampio dedicato alla tipica coltivazione primaverile, con stand enogastronomico al coperto, installato in piazza Montegranaro a Oppeano, vicino al parco verde di San Serafino.
Venerdì 7 aprile "Asparagi: coltivazione, produzione e proprietà nutritive”: con il Sindaco di Oppeano rag. Pietro Luigi Giaretta, il Presidente del Consorzio Asparago Verona Emidio Bedendo, il Direttore del Consorzio Asparago Claudio Conte e il dietista Nicola Bottari. Presente anche il Presidente della Federazione Provinciale Coldiretti Verona Claudio Valente. A seguire cena a base di asparagi.
A seguire, sabato 8 aprile alle ore 10,00 le classi della scuola media Giovanni XXIII di Oppeano hanno fatto visita con le insegnanti allo stand, dove, sul piazzale, hanno potuto vedere la coltura dell’asparago e le varie fasi di crescita. “Un’uscita didattica istruttiva e legata alle nostre tradizioni culinarie; altresì dalle ore 12,00 alle 14,00 lo chef Marco Caceffo, su suggerimento di Coldiretti Verona, ha proposto un laboratorio culinario con ricette a base di asparago e ortaggi, per suggerire fantasiose e prelibate preparazioni a tutti i presenti”, spiega il Sindaco Rag. Pietro Luigi Giaretta.
Domenica 9 aprile p.v. la giornata inizia alle ore 8,30 in Chiesa a Oppeano con la santa Messa per tutti i ciclisti, che a seguire attraverseranno con le due ruote il territorio comunale. A seguire per pranzo presso la tensostruttura di San Serafino presente una caratteristica esposizione dei trattori d’epoca, incolonnati presso la tensostruttura; gli stessi hanno sfilato per le vie del paese. Inoltre dimostrazione di aratura. 
Durante la manifestazione esposizione di trattori d’epoca con dimostrazione di aratura e la creazione di un solco rappresentativo della produzione e coltivazione dell’asparago bianco di Oppeano. Stand di hobbistica e artigianato locale.
“E' l’occasione per sostenere i produttori e coltivatori, con un incentivo all’economia del nostro territorio e un supporto concreto al commercio”, sottolinea il Presidente Pro Loco Marco Antonio Sargenti.
 ---

 


 
torna all'inizio del contenuto