Regione Veneto

Il Consiglio comunale ha approvato il Bilancio preventivo 2019

Pubblicata il 15/01/2019

Conti in ordine e nessun aumento per le imposte, garantiti i servizi alla cittadinanza; importanti investimenti per il futuro della comunità
 
Nella seduta del 18 dicembre scorso il Consiglio comunale, per la 1^ volta dopo tanti anni, ha approvato il bilancio di previsione 2019/2021 prima della chiusura dell’anno, il Documentounico di programmazione (Dup) 2019/2021 – e il Programma triennale delle opere pubblicheperil 2019/2021.
“L’approvazione del bilancio entro l’anno consentirà atutti gli uffici di essere operativi al 100% fin dai primi giornidel 2019, e questo consentirà anche all’Amministrazione di poterpartire subito con i progetti preventivati – spiegano il Sindaco Pierluigi Giaretta e l’Assessore delegato a  Bilancio e Tributi Mara Corsini ;- Questo dà accesso anche ad una “premialità” prevista dal legislatore nazionale
A contraddistinguere le azioni dell’Amministrazione gli interventi in campo sociale, educativo e culturale; al contempo vengono cantierate nel piano triennale degli investimenti alcune opere ritenute cruciali. Nel dettaglio il bilancio 2019 prevede 10.566.650 € di entrate e
altrettante uscite. Il Bilancio approvato è stato costruito sulla scorta di 3 buoni risultati con cui si
sta chiudendo il 2018: RISPETTO DEL PAREGGIO ED EQUILIBRIO DI BILANCIO, AVANZO DIAMMINISTRAZIONE POSITIVO e SALDO DI CASSA PARI A CIRCA 2.911.000,00 €.
Nel bilancio è stata posta grande attenzione alla sicurezza del territorio, con 335.214,11 euro dedicati; nel dettaglio alla sicurezza sociale vengono destinati 32.000,00 euro e alla manutenzione e sorveglianza 15.000,00 euro. Al sociale vanno 872.300,00 euro, dei quali 245.000,00 euro sono destinati al servizio di asilo nido per i bimbi 0-3 anni (con previsione di entrate di 149.000,00 euro), 22.000,00 euro all’assistenza domiciliare, 50.000,00 euro all’assistenza di persone anziane, 250.000,00 euro è l’ammontare destinato all’Ulss 9 per i servizi sociali di sua competenza.
Al capitolo istruzione e diritto allo studio va 1.219.000,00 euro dei quali 370.000,00 euro sono i contributi alle scuole dell’infanzia e, 20.000,00 euro per i libri gratuiti e 20.000,00 euro vengono destinati al Comune limitrofo di Bovolone per i servizi alla scuola primaria di Villafontana e la vigilanza. Inoltre 120.000,00 euro vanno alle mense scolastiche, a favore dei piccoli oppeanesi, 220.000,00 euro sono investiti per le spese dei trasporti (con entrate previste di 65.000,00 euro) e 7.000,00 euro per i grest estivi del territorio. Inoltre 45.000,00 euro vengono destinati al servizio InformaGiovani e alle biblioteche.
Per lo sport e le politiche sociali vengono impegnati 259.000,00 euro e confermati tutti i contributi alle iniziative sportive.
Per il territorio e l’ecologia l’investimento è di 140.516,00 euro dei quali 75.000,00 euro per le manutenzioni ordinarie dei cigli stradali, al fine della loro messa in sicurezza per i guidatori. 
Alla viabilità vanno 260.709,00 euro e alla manutenzione stradale ordinaria 68.000,00 euro.
“In sostanza l’Amministrazione comunale nel 2019 garantisce un occhio di riguardo persicurezza, sociale, istruzione e cultura, di pari passo col massimo contenimento possibile della pressione fiscale, massima equità del prelievo, sostegno alle imprese locali,interventi sullo stato sociale per tutelare le famiglie in difficoltà, mantenimento della qualità deiservizi sociali, educativi e culturali – spiega l’Assessore Corsini -; Le scelte relative agli impegni di spesa sono supportate da un bilancio solido e virtuoso che presenta conti in ordine e che ha avuto vaglio positivo dal revisore dei conti. Anche per il triennio 2019/2021 si intende proseguire sullalinea di NON ACCENDERE NUOVI MUTUI. Significativo anche il valore del patrimonio immobiliare in capo al Comune che ammonta a circa 47 milioni €. Anche in questo caso, un polmonedi risorse che attesta la salute del nostro Ente”.
Conclude l’Assessore Corsini: “Per quanto concerne le cifre, prosegue l’ormai consolidata tradizione di stabilità e salute finanziaria del nostro Comune. I pagamenti alle imprese e per le prestazioni di servizio hanno una tempistica di circa 6 giorni e il limite dell’indebitamento è in continuo calo,  tutto ciò mantenendo inalterata la pressione fiscale di Imu, Tasi e Addizionale comunale Irpef. Infine voglio sottolineare che la macchina amministrativa è sempre più complessa, ma lavorare con l’impegno e l’energia di sempre dà risposte importanti”.

Categorie bilancio

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto